Vai al contenuto
Annunci

Pitti Uomo 94: Gabriele Pasini

E’ la cultura sartoriale napoletana il punto di partenze per la collezione primavera-estate 2019 di Gabriele Pasini. E’ un discorso di proporzioni, dove l’occhio non deve trovare sbilanciamenti, le forme devono essere gestite con sapienza. Pasini arriva dall’istituto d’arte e utilizza lo stesso approccio di una scultura alla realizzazione della propria collezione: un look va guardato nelle proporzioni della sua interezza.

Pasini però prende questo mondo e lo rende profondamente proprio. Una giacca sartoriale viene abbinata a dei pantaloni rubati ai pescatori Thai o una camicia da smoking ha una fantasia a quadri rossi. È un mondo di riferimenti in cui i colori sono centrali, inaspettati ma ben calibrati.

L’immaginario da cui parte è anche quello dei re gitani, dei Magiari, alti e magri, eleganti e pieni di colori, molto vicini all’estetica di Pasini. L’abito non deve necessariamente andare insieme a una cravatta, ma è perfetto con una camicia lasciata sbottonata, il colletto sopra i rever, i pantaloni con fantasia maxi check. Oppure, un classico gessato s’illumina in una nuova tonalità di blu. Allo stesso tempo, la maglieria prende una nuova posizione, diventa dettaglio, non solo accessorio. Un maglione messo in vita, come quasi una fascia, o arrotolato intorno al collo.

Annunci

GFB.com Mostra tutti

Contatti:
gentlemanfashionblog@yahoo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: