Vai al contenuto
Annunci

Sartoria Vergallo

Era il 1943 a San Cesario di Lecce, paese dei sarti dell’entroterra salentino, quando Carmelo Vergallo diede avvio alla generazione dei sarti Vergallo. Preso l’ago in mano per tradizione ma anche per passione, il suo filo ha unito tutta la famiglia di generazione in generazione.

Anche durante la seconda guerra mondiale, quando tutto sembrava essere destinato a interrompersi per sempre, la macchina da cucire non ha mai smesso di operare, trasferendosi a Galatina nella base USA dove un uomo tenace continuava a tagliare e cucire, divise per i militari stavolta.

Poi la decisione illuminata di un padre che ha visto nella città di Varese un futuro, una bottega e poi una vera e propria sartoria. Dalla tradizione salentina alla sartoria varesina.

Oggi la Sartoria Vergallo è affidata alle mani sapienti di Gianni Cleopazzo, che quando si avvicina al tavolo da lavoro entra in uno stato di profondo silenzio e non pensa ad altro se non a quello che sta facendo, entrando nel tessuto come la cruna dell’ago. Il suo talento non è solo una questione di fortuna, determinazione o concentrazione, ma anche di volontà e di duro lavoro. Perché, diversamente da come si potrebbe pensare, questo giovane sarto non ha trovato la strada fatta ma se l’è costruita, passo dopo passo. Non basta essere figli o nipoti di sarti per diventarlo. Se si vuole fare la differenza, bisogna sceglierlo.

Ecco quindi le ribellioni all’ago e filo e la scelta di provare a fare altri mestieri, per poi risentire, incessante, il richiamo a ritornare in sartoria. Quindi la gavetta, quella vera come lavorante, per crescere e diventare un Vergallo per merito e non per diritto di eredità, fino a essere riconosciuto dall’Accademia Nazionale dei Sartori. Ore di cucito e di silenzio, di lavoro, di rifiniture e di tanto studio, poi sveglia alle 5 del mattino e treno per andare a Torino (alla prestigiosa scuola di taglio Ligas), perché sarti si nasce ma se non si cresce non lo si diventa davvero. E la Sartoria Vergallo si conquista così il titolo di sartoria di qualità.

C’è uno spazio molto particolare alla Sartoria Vergallo. E’ un luogo voluto da Gianni Cleopazzo per accogliere i suoi clienti secondo i suoi desideri. E’ il posto in cui un uomo quando entra si sente a casa. Recuperando i valori del Salotto ottocentesco, centro della vita culturale e politica di un’epoca in cui gli accordi nascevano vis a vis, nel Salotto della Sartoria Vergallo si gusta il tempo di una chiacchiera o di un caffé e il mondo, quello femminile, si chiude alle nostre spalle.

Non è per lasciare fuori qualcuno, ma è per ritrovare quel gusto dell’attesa quando si aspetta la prova del proprio completo dal momento della commissione o per scegliere un accessorio senza quella fretta che brucia ogni gusto della vita. Un uomo che va sempre di fretta e ha molti impegni apprezza sinceramente la possibilità di staccare, soprattutto per dedicarsi alla sua eleganza. Qui lo può fare e può ritrovare per un momento qualcosa che sembrava perduto: il proprio tempo. Preziosa materia prima della Sartoria Vergallo.

Sartoria Vergallo

Via Rossini, 14 – 21100 Varese

Tel. 0332231072

Annunci

GFB.com Mostra tutti

Contatti:
gentlemanfashionblog@yahoo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: