Pitti Uomo 97: Hand Picked

il

La collezione Hand Picked autunno-inverno 2020-2021 s’ispira alla natura e ai suoi colori. Una collezione completa e ampia in cui si riconferma un’estrema qualità dei materiali e una cura per i dettagli che solo l’attenzione alla sostenibilità e il Made in Italy possono garantire.

I mood della collezione sono quattro: neo-classic gold, in cui la sartorialità italiana e l’utilizzo di materiali ricercati si traducono in capi eleganti e comodi declinati in color gesso, ambra e tandoori; humanity brown, che si caratterizza per capi dall’eleganza minimal e i colori caldi della terra, amaranto, viola melanzana, cioccolato, rosa vintage, acacia e corda; neo-tech nature, dove la natura incontra la tecnologia della sostenibilità, un approccio green – non solo per gradazioni di colore, verde cacciatore, alloro e verde foglia – che utilizza materiali di riciclo ed innovativi, come ecopelle, Lyocell, cotone organico ed elastan riciclato; analogue blues, in cui l’indaco naturale si tramuta in un denim di alta classe, dalla costruzione sartoriale classica, arricchito con particolari e vestibilità che lo rendono moderno, i capi vanno dal blu Iris, al blu scuro, blu oceano, al granito, fino ad arrivare al nero. Leit motiv della collezione è la stampa motivo cachemire utilizzata per le fodere sia dei pantaloni sia dei capispalla.

Tra i capispalla un parka con un gilet interno in panno removibile, che rende il capo adatto a più stagioni; un giaccone con toppe sulle maniche in tecno lana; giubbini imbottiti con ovatta ecologica; overshirt in velluto, camice in denim imbottito; felpe in tecno lana in diversi modelli: con cappuccio, aperte davanti con chiusura con zip e con collo rotondo, che si possono utilizzare anche senza giubbino; sempre in tecno lana è disponibile anche un gilet; maglioni mezzo collo con o senza mezza zip; maglioni a collo rotondo.

Per i 5 tasche viene utilizzato un tipo di denim prodotto con un particolare cotone, coltivato usando tecniche tradizionali con una maggiore attenzione al consumo d’acqua, che dà origine a una fibra dalle grandi prestazioni. Il denim viene trattato con indaco naturale e i lavaggi conferiscono ai capi tre inediti toni di blu e fiammature speciali. Oltre al denim giapponese troviamo anche denim con fibra ecologica e con fibra riutilizzata. Non mancano in collezione fustagno, velluto, lana e tecno lana; tessuti con microstampe, pied de poule e gessati. Le vestibilità dei 5 tasche sono slim, regular e relax e tra i chino oltre agli slim fit ci sono anche dei modelli jogging, relax e cargo. I bottoni e i rivetti sono in rame e l’apertura in grosgrain cannettato è proposta in diversi colori. La backtag in suede è realizzata tramite fotoincisione e ha una venatura cucita che riprende l’idea della foglia, simbolo del brand.

La produzione dei 5 tasche è caratterizzata da un centinaio di passaggi, la maggior parte dei quali a mano: la cintura e i passanti sono montati manualmente e i bottoni in rame sono ad effetto martellato. Anche la backtag è cucita a mano. I vari passaggi di lavorazione manuali determinano un aumento dei tempi per la realizzazione di un capo di 3/4 volte rispetto a quelli di un normale jeans 5 tasche.

Hand Picked si contraddistingue per l’impegno per la ricerca di un prodotto sempre più green-friendly. Diversi sono gli accorgimenti messi in atto per la salvaguardia dell’ambiente: utilizzo di pannelli solari per il risparmio di energia elettrica, riciclo dell’acqua usata nella produzione del denim fino al 60%, riutilizzo del tessuto di scarto nell’industria automobilistica. La pietra pomice viene riciclata e utilizzata per l’edilizia e il giardinaggio. Non mancano nuove tecniche di trattamento, che riducono il consumo di acqua.

In particolare all’interno della neo-tech nature ha sviluppato un pacchetto eco di 5 tasche in denim si caratterizza per l’utilizzo di tessuti, lavaggi e accessori sostenibili. L’etichetta eco-compatile, Appleskin, è in ecopelle Made in Italy. È ottenuta dagli scarti delle mele che vengono essiccate, polverizzate e poi compattate. Vengono utilizzati tessuti con cotone organico ed elastane riciclato, lavaggi eco che implicano minore consumo di acqua, di energia e sostanze chimiche per ogni capo prodotto, oltre a un minore impatto sulla salute dei lavoratori. Questi elementi esaminati tramite il tool EIM (Jeanologia) forniscono un indice di sostenibilità e Giada Spa si attesta, grazie ai lavaggi eco, su un valore a basso impatto ambientale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.