Archivi categoria: Pitti Uomo 91

Pitti Uomo 91: Stefano Ricci

Ben 18 metri di passerella, alta 40 centimetri da terra, come nel passato. In un trionfo di unidici mila rose immacolate e lampadari in vetro di Boemia. Sogno, incanto e stupore. È qui che avviene il défilé esclusivo della nuova collezione autunno-inverno 2017-2018 di Stefano Ricci, presentata presso la Sala Bianca di Firenze, in occasione di Pitti Uomo 91. Il marchio guarda alla storia di Firenze capitale dello stile e, in contemporanea, proietta nel futuro la propria eleganza, in segno di speranza e fiducia.

«Ieri, oggi e domani si fondono così in una sinfonia sartoriale che esalta il 100% fatto in Italia, le regole del bel vestire, l’eccellenza assoluta di ogni pezzo del guardaroba dell’uomo che ama essere ricercato e libero, charmant e disinvolto», racconta lo stilista.

Fra gli stucchi che il Granduca Pietro Leopoldo Asburgo Lorena commissionò nel 1775 ai fratelli luganesi Grato e Giocondo Albertolli per abbellire Palazzo Pitti, Stefano Ricci illumina lo stile di una sinfonia di colori che raccontano il Dna del brand che festeggia 45 anni.

Le creazioni (amate e indossate per l’occasione anche da Andrea Bocelli e figli) uscita dopo uscita, delineano la giornata di un uomo moderno e cosmopolita che, a ogni ora, vuole intimamente distinguersi con un guardaroba unico. Blocchi di colore, come il Pacific Blue per un abbigliamento informale e grintoso, il radica che racconta la passione per la natura e per la forza dell’immagine, il Midnight Blue (che è il blu amato da Ricci in persona) attualizzato da un tocco grey più formale. L’amaranto, invece, rende i capi classici più sofisticati perché spruzzati di nero, il nero per un’idea senza tempo di classico e formale. La grande sera è un inno alla eleganza timeless, tra smoking e frac, cappotti, cravatte, tessuti inarrivabili fino alla preziosa vicuña, gemelli di brillanti, e bottoni in oro e palladio. Per veri dandy 3.0.

Annunci

Pitti Uomo 91: Fradi

Fradi presenta la collezione autunno-inverno 2017-2018, che si caratterizza per l’approccio unico e contemporaneo dove comfort ed eleganza si incontrano e si fondono per creare un connubio perfetto. Protagonista indiscussa della collezione è la lana che, con la sua morbidezza e il suo calore, rappresenta l’elemento essenziale per la stagione fredda firmata Fradi. Il brand pugliese interpreta questo filato pregiato attraverso raffinate sfaccettature e sfumature di colore segnando un ritorno ad un’eleganza discreta e sofisticata al tempo stesso. La qualità dei materiali utilizzati, unita alla continua ricerca stilistica disegnano una collezione di indiscussa personalità che si contraddistingue per l’estremo comfort dei capi, perfetti per essere indossati da un pubblico maschile esigente.

La collezione si concretizza in una proposta di total look dove filati naturali pregiati come lana, cashmere e baby alpaca si intrecciano per dare vita a capi dallo stile casual e dall’eleganza formale. Ogni item passa attraverso la morbidezza e le tinte classiche di questi filati: cappotti, giacche, pantaloni e maglie, ma anche sciarpe e pochette dallo stile ricercato e mai banale si mixano per creare un look perfetto per accompagnare il pubblico maschile nelle attività della vita quotidiana da mattina a sera. Le tonalità per la stagione invernale sono quelle calde come il bordeaux, le nuance del marrone e il cammello che, accostate alle sfumature fredde del grigio o al sobrio blu navy, si fondono creando un’armonia di colori perfetta.

Le vestibilità, che da un filato come la lana si immaginano ampie, sono invece asciutte grazie a sapienti lavorazioni e ad intrecci finissimi che conferiscono ai capi un fit pulito ed essenziale, ma anche confortevole. Must have di stagione è il cappotto dal gusto retrò che, grazie a revers regolari, linee morbide e lunghezze rivisitate ne fanno il capo perfetto per completare l’intero look del guardaroba maschile.

Pitti Uomo 91: American Vintage

Savoir Faire francese e Dolce Vita italiana: American Vintage, la maison francese di abbigliamento natural-casual, ha presentato la nuova collezione autunno-inverno 2017-2018, che da sempre si distingue per l’utilizzo di fibre naturali e un approccio alla bellezza semplice e autentico. Modal, Supima e Tencel sono tre dei tessuti nobili utilizzati per la collezione.

Il primo, estratto dalla cellulosa, ha il pregio di essere una materia prima setosa e flessibile, in grado di garantire un comfort soffice. Supima, ribattezzato ‘il cachemire del cotone’ è un materiale versatile e prezioso. Tencel è una fibra a base di le­gno di eucalipto, speciale perché oltre ad essere molto morbido protegge contro batteri, assorbe l’umidità e svolge un’azione isotermica come la lana pura. Il mood riprende le qualità essenziali del brand: tagli loose dalla vestibilità morbida e fluente e una propensione al gusto understatement e al self-care: i capi sono eleganti con un occhio sempre attento al comfort e alla qualità.

Pitti Uomo 91: Superga

Superga presenta a Pitti Uomo 91 la collezione autunno-inverno 2017-2018, tra le novità troviamo una originale versione della Superga mid da uomo con tomaia in cotone cerato e dettagli in pelle scamosciata, fodera in cotone, stampa scozzese e suola in gomma naturale vulcanizzata. Non manca poi la Superga 2750 da uomo con tomaia in cotone cerato e dettagli in pelle scamosciata e la Superga 2750 con 3 velcri: tomaia in pelle, bordature e fodera in cotone.

Pitti Uomo 91: L.B.M.1911

L.B.M.1911 ha presentato la nuova collezione autunno-inverno 2017-2018 che si caratterizza per il lusso più ricercato ed una originale rivisitazione degli anni ’70. Due argomenti apparentemente molto diversi tra loro, ma che si incontrano e si contaminano inevitabilmente in una proposta duttile e versatile, perfetta in qualsiasi occasione. Obiettivo: osare e innovare, ma nello stesso tempo rispettare la cifra stilistica che rende inconfondibile il brand.

Avanguardia e valorizzazione del passato, mescolanze di generi ma anche e soprattutto sperimentazione negli accostamenti: per esaltare la matericità dei tessuti la maison ha giocato con i fili e le fibre naturali di diverse dimensioni, per ottenere effetti mélange, bottonati, tessuti mossi e superfici vibranti, texture sperimentali, con contrasti evidenti o appena accennati.

Madras, Galles, overcheck, damier: le fantasie non possono mancare nel guardaroba invernale del prossimo anno.
Una scelta netta che rende iconica e riconoscibile questa collezione, così ricca, preziosa ed eclettica. Il focus è sui contrasti anche per quanto riguarda i colori: le tinte più calde e d’ispirazione seventies – ocra, senape, ciliegia, caffè, ambra, gingery brown, rosso scarlatto, vinaccia – si alternano alle nuances più fredde: i verdi, dai più chiari al color bosco, le diverse intensità di blu e grigi e qualche accento azzurro, in un mix di tinte naturali che esaltano il movimento delle fibre dei tessuti.

Pitti Uomo 91: Designer Project Cottweiler for Reebok

COTTWEILER For REEBOK è il Designer Project di Pitti Uomo 91.
Leader globale nel settore fitness, Reebok presenta la sua prima collaborazione con l’innovativo duo di designer britannici Cottweiler, con una collezione di abbigliamento, calzature e accessori per l’autunno-inverno 2017-2018.
La capsule collection incarna il DNA di entrambi i brand, fondendo l’heritage tecnico e culturale di Reebok con la visione unica dello stile di Cottweiler.
Brand fondato da Ben Cottrell e Matthew Dainty, Cottweiler è noto per aver superato i confini tra alta moda e sportswear, ottenendo il costante plauso da parte degli addetti ai lavori.
La collezione COTTWEILER For REEBOK combina tessuti altamente tecnici, dando vita a capi senza tempo ma all’avanguardia, che segnano un’evoluzione del concetto di sportswear, dove design e funzionalità diventano elementi chiave. Ispirati da un approccio olistico tipico dello sport riabilitativo, i capi sono realizzati con tecniche di lavorazione e tessuti che hanno un effetto terapeutico sul corpo.

Pitti Uomo 91: AirDP

AirDP, il concept brand che vede fra i suoi fondatori Alex Del Piero, ritorna a Pitti Uomo 91, con i suoi occhiali e una novità assoluta: la prima collezione di sneakers camaleontiche in materiale plastico, trasparente, colorato e traspirante.

Il mantra della leggerezza e dell’innovazione è tangibile nell’occhiale LELE firmato AirDP by AirEyeWear, realizzato in un polimero d’avanguardia – ultem – mutuato dal settore aeronauticio e biomedicale. Leggero e flessibile è in grado di resistere a qualsiasi tipo di deformazione, mantenendo pesi e spessori minimi. Un cerchio perfetto, oversize, dai calibri impeccabili e dal design pulito.

Il colore entra di prepotenza nell’estetica definendone lo spirito, attraverso un gioco creativo di texture e contrasti: black shiny, elegant pop, giallo sun, blu soft touch/bianco, navy red/white smart, brown turtle soft touch classico. A stretchare la riconoscibilità la cerniera delle aste esterna in metallo, segno distintivo del brand. Proposto in 5 varianti: 2 con lenti fotocromatichead altissima performance (photochromic AR Coating) e 3 con lenti a specchio per un’allure sfacciatamente pop. Inedito anche il clip on in metallo con ganci in silicone da mettere e togliere per trasformare il proprio look con un clic.

Dopo 2 anni di ricerca e 4 mesi di progettazione nasce AirDP by iShu+ (Intelligent Shoes Hidro-repellent Unit). Sneakers ad alto contenuto tecnologico che mettono allegria. Materiale high-tech coperto da Brevetto Internazionale, trasparente, traspirante, antiallergico e flessibile; valvola unidirezionale nel tacco fulcro tecnologico del circuito di traspirazione tra suola e tomaia; tomaia traforata e profumata. Brillante la sinfonia di tinte, sorbetto, vitaminiche, elettriche, eleganti. 8 le varianti cromatiche, proposte in versione mono, bi, tricolour.

Si spazia dal verde all’oro con tomaia rossa, dal blu acido con guardolo bianco e fondo rosso fino al total trasparent moon. Colour nude look, ma non solo. Il proprio desiderio di individualità è soddisfatto dalla possibilità di personalizzare e trasformare la propria sneaker AirDP by iShu+ con un calzino. AirDP ha creato una collezione in Fibra Deodorante (dissolve gli odori in modo permanente) declinati in originali grafiche e fantasiosi decori.